INFO CONTATTI SALA STAMPA CREDITI LINK NEWS    
PROGRAMMA             .ENG  .FRA  .ESP   
MUSICISTA
   Luca Recupero
.Stampa .Segnala
Biografia
Luca Recupero nasce a Catania nel 1973. A tredici anni inizia lo studio della musica e del basso elettrico con il maestro Enrico Scandurra. Nel 1991 si trasferisce a Bologna dove approfondisce la conoscenza delle nuove tecnologie musicali, che utilizza nell'ambito della sua attività professionale come ingegnere del suono, e parallelamente avvia lo studio delle culture musicali di tradizione orale, laureandosi al Dams in Storia degli strumenti musicali. Negli stessi anni frequenta sia il circuito del jazz e della musica sperimentale ed elettronica, sia la Scuola Popolare di Musica Ivan Illich, dove incontra le tradizioni musicali del Mediterraneo e inizia lo studio del tamburello siciliano con il maestro Fabio Tricomi. Nel 1996-97 trascorre un importante periodo di studio ad Amsterdam, dove riscopre un altro strumento della tradizione siciliana: il marranzano, il cui studio approfondisce negli anni anche grazie a un master in Etnomusicologia alla Soas di Londra (2000/01), durante il quale ha anche la possibilità di studiare per un anno musica indiana e tabla con il maestro Pandit Vishnu Sahai di Benares. Come musicista, compositore ed educatore coniuga lo studio e il rispetto per gli strumenti e le modalità tradizionali del fare musica con la ricerca di una dimensione interculturale, e con un atteggiamento sperimentale che proviene dalla tradizione occidentale e jazzistica.
Tra le esperienze più rilevanti si possono citare: le sonorizzazioni per laboratori e spettacoli teatrali diretti da Enzo Alaimo (Catania, 1987/88); la realizzazione della colonna sonora (musiche originali e d’archivio) per il video-documentario Transe, rituali, musica: un viaggio attraverso il tarantismo, presentato a Bologna, Lecce, Cagliari (Bologna, 1995/96); le registrazioni ed esibizioni con l’Orchestra di Rumore da Camera diretta da Massimo Simonini (Bologna, 1996); le esibizioni con l’Orchestra di Gamelan Giavanese diretta dal maestro Heinz (A’dam, 1996/97); la collaborazione artistica e supervisione tecnica delle interfacce digitali per il gruppo di musica elettroacustica King Kong Party (Italia, 1997/98); le esibizioni musicali (Olanda, Belgio, Svizzera, Italia) e le incisioni discografiche (CD 4 Daze, FFRR 2000, Amsterdam 1999) con il quintetto internazionale Electric Fans (A’dam 1997/99).
 
PARTECIPA ALLA SERATA DEL
.5 giugno
.2002 .2003 .2004 .2005 .2006
Con la collaborazione di Con il contributo tecnico di Organizzazione e produzione