TESTO EDITO
LEYLA 
.Feridun Zaimoglu
...Le lance strette in pugno levate a più riprese verso l'alto avevano bucato il cielo e da quei buchi riluceva la chiara anima di Dio. Mia madre non ha scordato questa leggenda dei primi giorni dei guerrieri, ma non sa più perchè l'armena le avesse regalato quel pezzo di stoffa. Di una cosa però è certa: prima la storia, poi il velo...
Indicazioni bibliografiche
Feridun Zaimoglu, Leyla, Il Saggiatore, 2007
Traduzione di: Margherita Berladetti
.Chiudi .Stampa .Segnala