TESTO EDITO
EUREKA STREET 
.Robert McLiam Wilson
...Avevano tutti una storia. Non erano storie brevi, o non avrebbero dovuto esserlo. Avrebbero dovuto diventare lunghi romanzi, splendide narrazioni di ottocento pagine e più, non soltanto le vite delle vittime, ma anche quelle che si erano trovate sul loro cammino, l' intreccio di conoscenze, amicizie e relazioni intime che le legava a coloro che amavano, che conoscevano e da cui erano conosciute, una rete di grandiosa complessità e ricchezza. Che cosa era accaduto? Una cosa molto semplice: storie e politica erano giunte a un vicolo cieco. Un individuo, o forse più di uno, aveva stabilito che era necessario agire e alcune storie erano state stroncate, altre abbreviate. Una bella riga nera su una pila di fogli. Semplice. Le pagine che seguono risentono di tale perdita. Il testo è meno ricco, la città più piccola…
Indicazioni bibliografiche
Robert McLiam Wilson, Eureka street, Fazi, 1999
Titolo originale: Eureka street
Traduzione di Lucia Olivieri
pp. 212-214
.Chiudi .Stampa .Segnala